Che ne sanno loro del Rugby

11010531_838201382882862_5945709491374023925_n

L’allenamento è finito, con il braccio piegato che regge il borsone ti fermi a guardare il campo…terra e sassi, ecco su cosa giochi…terra e sassi che ti hanno fatto uscire sangue…che ti hanno fatto cadere…che ti hanno dato tanta gioia…terra e sassi che hai dentro gli scarpini…che ti hanno sporcato…che sono la tua casa…cosa ti spinge ogni anno a iniziare una nuova stagione…”La domenica me piace dormire” ti dicono i “palestrati”…”Non stiamo mai insieme” ti dice la tua ragazza…”Meglio il calcetto” ti dicono gli amici…”Pensa al lavoro” ti dicono i tuoi genitori…ci pensi e sorridi, cosa ne sanno loro di cosa vuol dire il rugby per te…che ne sanno della tensione che il sabato non ti fa dormire…delle partite che hai giocato da infortunato….che ne sanno delle corse che ti sei fatto per non fare tardi agli allenamenti…ed arrivare al campo con la squadra già schierata in circolo che ascolta il mister…che ne sanno di quanta forza ti da’ la pacca sulla schiena dal tuo compagno di squadra alla fine dei giri di campo che ti hanno stremato…che ne sanno di come trattieni il fiato quando la domenica mattina il mister annuncia la formazione…che ne sanno di quanto dolce è la carezza che,senza guardarti,chi gioca dall’inizio ti da..mentre sei rimasto seduto con una maglia tra le mani e le lacrime agli occhi..che ne sanno di cosa si prova a stare sotto o sopra di 3 punti a tre minuti dalla fine…che ne sanno di come riesci a capirti con i tuo compagni con uno sguardo che dura un secondo..che ne sanno della birra fredda dopo gli allenamenti..che ne sanno di cosa ti passa per la mente quando fai lo stretching prima della partita…che ne sanno della fatica che ti prende alla mezz’ora del primo tempo..o del dolore dopo un placcaggio..che ne sanno dello stomaco che ti si stringe quando non placchi e lasci il buco..che ne sanno delle gomitate che hai preso..dei pugni che hai dato e delle strette di mano sincere all’avversario..che ne sanno come si barcolla dopo il decimo giro di campo..e ti reggi spalla contro spalla con gli altri..nessuno si ferma…si arriva alla fine tutti insieme…stanco che nemmeno riesci a sputare ma ce l’hai fatta..che ne sanno degli abbracci dati mentre sei in fila ad aspettare gli scatti…quell’abbraccio muto che vuol dire ti voglio bene..che ne sanno delle tue scaramanzie..delle docce fredde che ti sei fatto..che ne sanno di quanto ami questo sport..di quanto sei legato a questa squadra e di quanto bene gli vuoi..terra e sassi,un pallone,21 persone al tuo fianco,22 di fronte ..la palla che quando rimbalza non saprai mai dove andrà..le maglie che si mischiano,questa è la nostra vita..che ne sanno loro!!!!

#MATB